Offerte di lavoro, cresce il comparto ICT
09 maggio 2017
Nel 2016 le offerte di lavoro nel settore ICT sono cresciute del 10,4% rispetto all'anno precedente, rendendolo il secondo mercato italiano per numero di annunci (il 18,3% del totale. L’ottimo stato di salute del comparto è confermato anche dalla crescita del numero di offerte che, durante lo scorso anno, sono aumentate del 6,5% rispetto al 2015. Lo rivela l’Osservatorio InfoJobs che analizza il mercato del lavoro in Italia, che evidenzia come la categoria di profili più ricercata sia per l'appunto quella riconducibile a Informatica, IT e Telecomunicazioni, che raggruppa l’80,9% delle offerte totali e risulta in crescita del 15,3% rispetto al 2015. Seguono a distanza, con il 3,9% degli annunci, Amministrazione e Contabilità e Marketing e Comunicazione con il 2,8%.
Nel 2016 le offerte di lavoro nel settore ICT sono cresciute del 10,4% rispetto all'anno precedente, rendendolo il secondo mercato italiano per numero di annunci (il 18,3% del totale. L’ottimo stato di salute del comparto è confermato anche dalla crescita del numero di offerte che, durante lo scorso anno, sono aumentate del 6,5% rispetto al 2015. Lo rivela l’Osservatorio InfoJobs che analizza il mercato del lavoro in Italia, che evidenzia come la categoria di profili più ricercata sia per l'appunto quella riconducibile a Informatica, IT e Telecomunicazioni, che raggruppa l’80,9% delle offerte totali e risulta in crescita del 15,3% rispetto al 2015. Seguono a distanza, con il 3,9% degli annunci, Amministrazione e Contabilità e Marketing e Comunicazione con il 2,8%. La richiesta nazionale è per metà concentrata in Lombardia, con il 50,5% delle offerte, seguita dal Lazio (25,2%) e dal Veneto, che completa il podio con una quota del 6,1% del totale. Il candidato medio? Il 41,1% di chi cerca lavoro in questo comparto ha tra 36 e 45 anni. Segue la fascia tra i 26 e i 35 anni con il 38,9% del totale e i candidati tra 46 e 55 anni di età (13,1%). Per quanto riguarda la formazione, il 43,8% dei candidati è in possesso del Diploma di maturità, il 27,4% ha una Laurea specialistica, mentre il 16,6% una Laurea breve. Infine, prendendo in considerazione l’esperienza lavorativa precedente, il 28,3% ha tra cinque e dieci anni di impiego, il 22,2% tra i tre e i cinque anni, mentre il 21,4% un’esperienza di oltre dieci anni.