Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Giugno 2018, lo stipendio è aumentato del 2,0% nei confronti di giugno 2017.
27 luglio 2018
A giugno 2018, lo stipendio è aumentato del 2,0% nei confronti di giugno 2017 e dello 0,9% rispetto al mese precedente.  Secondo l’ISTAT nei primi sei mesi del 2018 la retribuzione oraria media è cresciuta dell’1,1% rispetto al corrispondente periodo del 2017. Se si guarda al dettaglio per macrosettore, a giugno 2018 le retribuzioni contrattuali […]
A giugno 2018, lo stipendio è aumentato del 2,0% nei confronti di giugno 2017 e dello 0,9% rispetto al mese precedente.  Secondo l’ISTAT nei primi sei mesi del 2018 la retribuzione oraria media è cresciuta dell’1,1% rispetto al corrispondente periodo del 2017. Se si guarda al dettaglio per macrosettore, a giugno 2018 le retribuzioni contrattuali orarie registrano un incremento tendenziale dell’1,3% per i dipendenti del settore privato (+0,9% nell’industria e +1,6% nei servizi privati) e del 4,1% per quelli della pubblica amministrazione. I settori con gli incrementi tendenziali maggiori sono: militari-difesa (+6,4%); forze dell’ordine (+6,1%) e ministeri (+3,8). Le variazioni tendenziali minori si osservano per i servizi di comunicazione e informazione (+0,3%) e per l’edilizia (+0,1%).